Sei in: News » Informazione e Attualità » Molto attivi gli abruzzesi nel Trentino Alto Adige
15/10/2018, 15:58

Molto attivi gli abruzzesi nel Trentino Alto Adige

Foto di Asmodeo Rennes

Si è tenuta a Bolzano presso il Centro Culturale Ermete Lovera, davanti ad una sala gremita ed a un pubblico altamente qualificato, la Cerimonia di consegna del “Premio Culturale Internazionale Abruzzo Trentino Alto Adige” 25^ edizione 2018, organizzato dalla Libera Associazione Abruzzesi Trentino Alto Adige, presieduta da Sergio Paolo Sciullo della Rocca Ambasciatore d’Abruzzo nel Mondo, con l’alto patrocinio del presidente della Regione Abruzzo. I premi assegnati sono andati per la sezione scienze musicali al professore Piero Raffaelli di San Giorgio di Cesena; sezione letteratura al giornalista R.A.I. Umberto Braccili di Pescara. Il premio è stato consegnato dal presidente Sciullo della Rocca, affiancato dal Sindaco di Bolzano Renzo Caramaschi, dall’Assessore alla Cultura del Comune di Bolzano Sandro Repetto, dal Consigliere Provinciale Alessandro Urzì e dall’ingegnere aeronautico Andrea Lucci cultore di storia patria, con la superba cornice del Coro Castel Flavon di Bolzano diretto dal maestro Loris Bortolato che ha eseguito i canti di montagna della Terra d’Abruzzo. Altamente significativo il messaggio augurale giunto dal Commissario del Governo Vito Cosumano che ha espresso il suo apprezzamento per la costante e significativa attività culturale svolta dal sodalizio abruzzese nell’ambito della Regione Trentina. Per questo appuntamento internazionale che da numerosi lustri ha provato la validità delle sue scelte culturali, professionali e sociali, sono giunti numerosi messaggi augurali tra i quali, quello del presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, del Presidente della Regione Trentino Alto Adige Arno Kompatcher, del Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo” Giuseppe Di Pancrazio “protettore degli emigranti” .

 

 

redazione